Ricerca inversa immagini da mobile: le soluzioni pratiche

Articolo aggiornato l’11 gennaio 2018

Su Google Immagini, la ricerca inversa di immagini è semplice ed intuitiva da desktop.. meno sui dispositivi mobile. Scopriamo le soluzioni.

La ricerca di immagini è una funzionalità che permette di trovare immagini nel web pertinenti ad una query di ricerca. Ad oggi, la maggior parte dei motori di ricerca integra questo tipo di soluzione.
Ma se volessimo cercare l’origine di una immagine o scoprire immagini simili partendo dall’immagine stessa? Questo tipo di ricerca si definisce ricerca inversa delle immagini, o
semplicemente “ricerca per immagini“.

 

 

Come funziona la ricerca inversa delle immagini

Nel post “Ricerca su Google Immagini: come usarla al meglio” abbiamo già visto come funziona da desktop.
Vediamo un ripasso veloce:

  1. andiamo su Google Immagini (googleimmagini – images.google.it);
  2. clicchiamo sull’icona “fotocamera” nel campo di ricerca;
  3. scegliamo se fare l’upload di una immagine nel computer o indicare l’URL di un’immagine presente nel web.

In alternativa, possiamo usare:

  1. il trascinamento dell’immagine che abbiamo nel computer sopra al campo di ricerca con la funzionalità “drag & drop“;
  2. un’apposita estensione da installare nel browser.

 

La ricerca inversa delle immagini da mobile

La prima volta che ho avuto la necessità di effettuare una ricerca inversa, stavo utilizzando uno smartphone. Sono andato, quindi, su Google Immagini, ma ho avuto una sorpresa… e sono riuscito a completare l’operazione solo grazie ad un “trucchetto“.
Nei paragrafi che seguono, vedremo “la sorpresa“, “il trucchetto“, ma anche tutte le altre possibilità di ricerca inversa immagini da mobile.

 

Ricerca inversa da mobile su Google Immagini

Google ha sviluppato la funzione di ricerca inversa su smartphone e tablet, ma in maniera molto limitata.

Non è possibile, infatti, eseguire gli step visti in precedenza né dall’app di Google, né usando i browser mobile su images.google.it.

Google Immagini da mobile

Google Immagini da mobile

Come si vede dall’immagine, infatti, nel campo di ricerca non troviamo l’apposita icona della fotocamera.

Tuttavia Chrome per Android e iOS supporta una soluzione alternativa per la ricerca inversa di immagini. Se in una pagina web è presente un’immagine che vogliamo cercare, infatti, basterà tenerla premuta, e nel menù contestuale troveremo la voce “Cerca questa immagine su Google“.

Risultati ricerca Google Immagini

Risultati ricerca Google Immagini usando l’apposita funzione di Chrome

Tale funzionalità, però, non è presente nell’app di Google ed in altri browser.

Un’opzione alternativa a quella appena vista, è quella di incollare l’URL dell’immagine all’interno del campo di ricerca; il risultato sarà il medesimo.

 

Come cercare un’immagine del dispositivo mobile su Google Immagini

Ma se volessimo cercare su Google Immagini un’immagine scattata con la fotocamera o comunque presente nella memoria del dispositivo?
Ed era proprio questo il mio caso, prima quando parlavo del “trucchetto“. Adesso lo vediamo insieme.

Se si accede con il browser su images.google.it, cliccando sull’icona delle opzioni, possiamo richiedere il sito web in versione desktop spuntando l’opzione apposita.

Richiedere il sito di Google Immagini desktop

Richiedere il sito di Google Immagini desktop

 

In questo modo, otterremo la comparsa dell’icona “fotocamera“. A quel punto, zoomando, potremo effettuare tutti gli step visti all’inizio del post, anzi potendo anche scattare la fotografia di un oggetto istantaneamente con lo smartphone (ed è quello che ho fatto per ottenere la ricerca dell’immagine che segue).

Una volta ottenuti i risultati, possiamo navigarli in questa modalità, oppure tornare al comfort della visualizzazione mobile, semplicemente incollando il link della SERP in una
nuova tab del beowser.

Ricerca di un'immagine fotografata dal device mobile

Ricerca di un’immagine fotografata dal device mobile

 

 

Search by Image: un servizio online per la ricerca inversa immagini da mobile

Search by Image è un servizio online semplice ed intuitivo, ma allo stesso tempo geniale perché risolve un problema degli utenti: permette la ricerca inversa su Google Immagini utilizzando le immagini presenti nella memoria del dispositivo (sia desktop che mobile).

Come vediamo nell’immagine che segue, permette di fare l’upload dei una immagine (anche scattata nello stesso momento) e, una volta completato, invia l’utente alla pagina dei risultati di Google Immagini. Si interpone, quindi tra il dispositivo e Google Immagini, fornendo un’interfaccia che colma la lacuna.

Search by Image: ricerca inversa su Googleimmagini

Search by Image: ricerca inversa su Googleimmagini

 

 

Ricerca per immagini da mobile su Bing

Bing effettua ricerche inverse di immagini attraverso l’icona che raffigura una fotocamera, posizionata accanto al campo di ricerca testuale.

Ricerca Immagini di Bing mobile

Ricerca Immagini di Bing mobile

Da desktop richiede di inserire l’URL dell’immagine da cercare, oppure è possibile caricarne una salvata nel computer.

Bing immagini: ricerca inversa da Desktop

Bing immagini: ricerca inversa da Desktop

Nella versione mobile permette di cercare una fotografia appena scattata con il dispositivo , oppure di utilizzarne una salvata in memoria locale o su una delle più note repository, come DropBox o Google Drive.

Bing immagini: ricerca inversa da mobile

Bing immagini: ricerca inversa da mobile

 

La grande differenza rispetto a Google Immagini, infatti, è proprio che Bing supporta nativamente la ricerca inversa da mobile.
L’app di Bing (per iOS o Android) non facilita in nessun modo questo tipo di ricerca.

 

Applicazioni Mobile per la ricerca inversa di immagini

Se si preferisce l’utilizzo di applicazioni (app) al browser, ovviamente gli store offrono delle soluzioni molto valide. Ne vediamo due in particolare, una per Android e una per
iOS.

Search By Image (Android)

Search By Image è un’applicazione permette di manipolare l’immagine prima dell’upload. Offre la consultazione dei risultati su Google Immagini, Tineye e Yandex.

 

Veracity (iOS)

Veracity rende molto semplice il processo di gestione delle immagini all’interno del dispositivo. Tra le caratteristiche dell’app dicono di riuscire a trovare l’immagine sul web
anche se è stata modificata (aggiungo io: come tutti gli altri motori, ma il mondo iOS “se la tira” un po’ di più :) ).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.