La pubblicità su YouTube spacca!

Articolo aggiornato il 12 gennaio 2018

Fare pubblicità su YouTube è un’opportunità da sfruttare, se si considera l’importanza dei contenuti video oggi.

Considerando l’importanza dei contenuti video nel contesto del web di oggi, la pubblicità su YouTube rappresenta una risorsa davvero da sfruttare.
Il costo e l’engagement potenziale sono estremamente favorevoli, ma…

Marco Cavicchioli: esperto di web marketing

Marco Cavicchioli

Approfondiamo il tema della pubblicità su YouTube insieme a Marco Cavicchioli, esperto di web marketing e video marketing.

Come funziona? Quanto costa? E’ efficace? Possiamo ottenere nuovi clienti da questo tipo di attività? Scopriamolo!

 

Potete seguire Marco su marcocavicchioli.guru.

[Tweet “La pubblicità su #YouTube spacca!”]

 

 

Come si fa pubblicità su YouTube

Quanti di voi quando avviano un video su YouTube non sopportano gli spot pubblicitari che partono in automatico prima del video? Beh, io sono uno di questi… (immancabilmente li “skippo” tutti, non appena mi si visualizza il link “Salta annuncio“)!

La pubblicità su YouTube prima dei video

La pubblicità su YouTube prima dei video

Ma forse non tutti sanno che questa non è affatto l’unica modalità con cui è possibile sfruttare il più grande canale televisivo che l’umanità abbia mai avuto per fare pubblicità: ne esiste, infatti, una meno conosciuta, ma di gran lunga migliore: gli annunci.

Sì, gli annunci, come su AdWords (non ditemi che non conoscete AdWords…)!
Anzi, lo strumento che si usa per pubblicare annunci pubblicitari su YouTube è proprio Google AdWords (per chi non lo sapesse ancora, anche YouTube è di proprietà di Google).
Ma gli annunci su YouTube sono diversi da quelli dell’AdWords “tradizionale”: infatti ovviamente sono annunci che pubblicizzano dei video.

Ebbene vi è mai capitato, quando fate una ricerca su YouTube, di visualizzare un rettangolino arancio-chiaro con scritto “annuncio” accanto ai primi risultati?

Pubblicità su YouTube: gli annunci sponsorizzati

Pubblicità su YouTube: gli annunci sponsorizzati

Quando vedete un risultato come questo, significa che il video è un annuncio a pagamento che qualcuno ha inserito e configurato su AdWords.

  1. Come si fa a pubblicità su YouTube di un video con questa modalità?
  2. Quanto costa?
  3. E, soprattutto.. funziona davvero?

Ebbene in questo articolo risponderò proprio a queste 3 domande. Partiamo dalla prima…

[Tweet “#webmarketing #ads: come si fa pubblicità su #YouTube?”]

 

Come si pubblicizza su YouTub un video con gli annunci

Come appena visto, quindi, per pubblicizzare un video su YouTube si usa Google AdWords.

Infatti, se aprite AdWords troverete la possibilità di gestire le vostra campagna pubblicitaria video su YouTube.

Pubblicità su YouTube: come funziona?

Pubblicità su YouTube: come funziona?

Le campagne video sono molto simili alle campagne tradizionali su AdWords: create una campagna in cui impostate i limiti geografici ed il budget, inserite al suo interno un gruppo tematico di annunci che conterrà a sua volta gli annunci video, e selezionate i target.

Pubblicità su YouTube con Google AdWords

Pubblicità su YouTube con Google AdWords

L’unica differenza rilevante, oltre al fatto di linkare un video nell’annuncio, è il fatto che dobbiate per forza usare i target. E qui nascono i primi problemi…

  1. nelle campagne video su AdWords non c’è la scheda “parole chiave” in cui inserire le chiavi di ricerca per le quali si desidera che gli annunci vengano visualizzati, ma è necessario creare un apposito target (magari chiamato “ricerca”) all’interno del quale inserire le parole chiave;
  2. ma, soprattutto, le ricerche su YouTube sono troppo poche (rispetto ad AdWords), e spesso troppo confinate in pochi ambiti (musica e giochi soprattutto).

Quindi la verità è che se volete limitarvi a mostrare il vostro annuncio a chi fa una ricerca su YouTube, è necessario usare parole chiavi ricercate, oppure otterrete pochi click!

In genere solo se vi rivolgete ad un target che cerca brani musicali, video di giochi, o altri argomenti (es. i tutorial di make up) per i quali YouTube rappresenta un canale di riferimento otterrete molti click.

Pubblicità su YouTube: la scelta del target

Pubblicità su YouTube: la scelta del target

E quindi come si fa? Semplice: si aggiungono altri target, non legati alla ricerca. AdWords permette di selezionare gli utenti a cui volete mostrare gli annunci video anche per sesso, età o interessi, oppure vi consente di far visualizzare il vostro annuncio su siti tematici esterni a YouTube, accanto a video specifici, o video appartenenti a determinati argomenti o canali.

Questa fase di selezione del target non è affatto semplice, e se si commettono degli errori è molto facile spendere molto ottenendo molto poco! Quindi se optate per il “fai da te” sarebbe preferibile prima informarsi bene su come si selezionano efficacemente i target per gli annunci video (anche se l’esperienza in questo caso conta molto, quindi forse è meglio farsi aiutare da qualcuno che conosce già bene lo strumento).

Non ho invece riscontrato alcuna particolare difficoltà dal punto di vista tecnico: qui la differenza la fa solo la strategia.

[Tweet “#youtube #ads: Come si selezionano efficacemente i target per gli annunci video?”]

 

Quanto costa la pubblicità su YouTube?

Solitamente questo è il punto dolente… e invece stavolta è il pezzo forte!

Infatti anche per quanto riguarda la pubblicità con annunci su YouTube si paga il click, ma costa meno rispetto ad AdWords… In questo caso, però, nel momento in cui un utente clicca, non giungerà sul vostro sito, ma farà partire il video.

In altre parole, mentre su AdWords “tradizionale si pagano le visite al proprio sito (perché in genere 1 click sull’annuncio significa 1 visita al vostro sito o ad una vostra landing page creata ad hoc), sugli annunci video si pagano le visualizzazioni (perché 1 click sull’annuncio significa 1 visualizzazione del video: il link che viene pubblicato nell’annuncio infatti punta al video, o al vostro canale YouTube).

Quanto costa la pubblicità su YouTube?

Quanto costa la pubblicità su YouTube?

Ultimamente su AdWords “tradizionale” non è facile scendere sotto 0,3€ a click (anzi… in alcuni settori si spende in media anche il doppio/triplo, o anche di più).
Invece con gli annunci video è possibile stare attorno a 0,03€ a click, ovvero un decimo!
Però, ribadisco, non si tratta di acquistare traffico entrante verso il vostro sito con 0,03€ a visita, ma di comprare visualizzazioni dei vostri video a 0,03€ a visualizzazione.

Questa differenza è importante, ma attenzione:

è mediamente più facile trattenere una persona su un video di YouTube per 5 minuti che non su un sito per 4 minuti…

Quindi non è vero che 1 click al vostro sito web costa di più perché vale di più: anzi, se il video è fatto bene vale di più la visualizzazione da 0,03€!

A parità di risultati è possibile che una campagna video su YouTube costi nettamente meno di una campagna AdWords “tradizionale”.

Ma attenzione nuovamente: l’efficacia (ovvero la resa) di una campagna pubblicitaria video su YouTube dipende enormemente… dal video!!!

[Tweet “Pubblicità su #YouTube: costa enormemente meno rispetto ad #AdWords!”]

 

La pubblicità su YouTube funziona?

Eccoci alle domande che contano: ma poi la pubblicità su YouTube funziona? Mi fa vendere di più?

Ebbene, non c’è una risposta generica valida per tutti. Magari date uno sguardo nuovamente al mio articolo sul videomarketing dal titolo “Video marketing: l’evoluzione del content marketing” pubblicato qualche tempo fa su questo blog.

Pubblicità su YouTube: fa aumentare le vendite?

Pubblicità su YouTube: fa aumentare le vendite?

Qui le questioni cruciali sono due: scegliere bene il target (quello di cui ho parlato precedentemente) e, soprattutto, fare un video che “spacca (come detto nell’articolo linkato precedentemente).

Pubblicità su YouTube: fare un video che spacca

Pubblicità su YouTube: fare un video che “spacca”

Solo se non si commettono errori nella scelta del target, ma riuscendo comunque a raggiungere un buon numero di potenziali “clienti, si ottengono risultati, e questo non è affatto facile (serve davvero un bel po’ di esperienza…).

Ma il problema principale è il video. Infatti troppo spesso vedo video pubblicitari per nulla efficaci, usati magari solo perché erano gli unici disponibili, o perché si è voluto risparmiare. Senza un video che ben fatto la pubblicità su YouTube, per quanto poco possa contare, non spacca!

Per approfondire questo concetto date uno sguardo a questo mio video (che non è un video pubblicitario ma una videolezione di 6 minuti su come si imposta una campagna video pubblicitaria con successo su YouTube):

Purtroppo su questo ultimo aspetto (ovvero la “pubblicità su YouTube spacca solo se il video che usate spacca“) ci sarebbe davvero molto da dire, ma magari rimandiamo ad un prossimo articolo (per questa volta credo di avervi “tediato” già abbastanza).

Ma un ultimo concetto lo voglio aggiungere:  fare un video che spacca è davvero difficile, difficile, difficile. Non è questione di costi: si può fare un video che funziona anche in casa con il telefonino, ma rimane una cosa proprio davvero difficile.

[Tweet “La pubblicità su #YouTube spacca solo se il video che usate spacca!”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.