Local Seo: l’importanza della geolocalizzazione nei risultati

Le attività di Local SEO sono diventate essenziali nella strategia per il posizionamento, da quando Google ha introdotto il concetto di “geolocalizzazione” dei risultati delle ricerche.
Affrontiamo l’argomento insieme ad Alessio Moretto.

Il fatto che Google generi le SERP tenendo conto della geolocalizzazione degli “attori” che intervengono nelle ricerche (l’utente che esegue la ricerca e i siti web indicizzati), ha reso determinanti le attività di local seo nelle strategie di marketing delle aziende.
E’ chiaro che siamo di fronte ad una enorme opportunità di aumento della visibilità, rafforzata anche dal costante aumento dell’utilizzo di dispositivi mobile per la navigazione nel web.

Alessio Moretto: local seo specialist

Alessio Moretto: local seo specialist

Grazie a questo prezioso articolo di Alessio Moretto, integrato dalle mie note, scopriamo l’importanza della local seo e vediamo dei consigli per migliorarla.
Alessio è un giovane esperto di web marketing, di Local SEO e di sviluppo di siti web. Lavora al fianco delle aziende per costruire strategie innovative e progetti vincenti.
La sua attività nei social network è molto seguita ed apprezzata, soprattutto su Google Plus, del quale è un grande conoscitore.

Potete seguire Alessio Moretto attraverso il suo account Google Plus: https://plus.google.com/100590168545682163476/

 

Cosa si intende per Local seo?

Quando si parla di Local SEO non si intende solo l’attività che andiamo a fare per posizionarci nelle mappe, ma anche tutte le azioni che compiamo per migliorare la nostra presenza nella ricerca organica locale che portano benefici in molti più aspetti.

 

Perché il mondo Local è importante

La ricerca di beni e servizi locali è in costante crescita, sia da desktop che da mobile.
Sempre più utenti utilizzano il proprio smartphone per cercare prodotti ed acquistare anche semplici prestazioni online: contattare il fabbro, cercare la pizzeria dove cenare, ecc..

Prova a pensare quante volte tu stesso cerchi un’attività locale, dall’orario del negozio di scarpe sotto casa, al numero di telefono dell’idraulico, fino all’hotel nel quale fare le tanto desiderate vacanze estive.
I numeri parlano chiaro, l’85% degli utenti ha cercato almeno una volta un’attività locale dal proprio smartphone, con tassi di conversione (acquisto, chiamata o presenza fisica nell’attività) elevatissimi.
Google Maps è infatti una delle applicazioni più utilizzate al mondo, e al suo interno troviamo le attività locali. Oltre 100 milioni di utenti utilizzano questa applicazione ogni mese per cercare informazioni su attività, indirizzi, percorsi!
Secondo Kelsey Group il 74% degli utenti Internet esegue ricerche locali.

 

I diversi tipi di risultati locali

Quando effettuiamo una semplice ricerca troviamo diverse tipologie di risultati locali.

1- Quelli più comuni, sono i classici risultati che ci appaiono nella mappa di destra.

Local SEO: i risultati sulla SERP

Local SEO: i risultati sulla SERP

2- Il Carousel Graph, non ancora arrivato in Italia (per il momento è infatti attivo solo in America) è un “carosello” posizionato in testa alla ricerca (ancora prima dei risultati sponsorizzati) che indica le attività locali in una determinata zona. Questo ci fa comprendere l’importanza che sta assumendo l’integrazione dell’ottimizzazione “local” nelle strategie di marketing delle aziende.

Carousel Graph: le attività locali

Carousel Graph: le attività locali


3- Risultati organici geolocalizzati
. Si tratta dei normali risultati di ricerca che compaiono nella SERP poiché l’entità che rappresentano (l’azienda, l’albergo, l’ufficio, ecc.) si trova (geograficamente) nelle vicinanze della zona che abbiamo cercato o della zona in cui ci troviamo.

Infatti, ogni volta che compiamo una ricerca, Google rivela la nostra posizione geografica e ci fornisce dei risultati geolocalizzati. Se non mi credi prova a cercare “ristoranti“… noterai che ti vengono proposti dei risultati nella zona nella quale ti trovi.

La località che ci viene attribuita, è visualizzabile e modificabile attraverso il menù “Strumenti di ricerca”.

Local seo: la località negli strumenti di Google

Local seo: la località negli strumenti di Google

4- Se cerchiamo una struttura ricettiva è molto probabile che ci venga mostrato il box di Google Hotel Finder, in cui vengono proposte le attività locali che offrono un servizio di ospitalità (alberghi, bed and breakfast, ecc.).

In Italia la quasi totalità delle ricerche, sia da postazione fissa che mobile, vengono effettuate su Google, che è leader in questo settore. Capiamo quindi quanto sia importante ottimizzare la propria attività seo locale.

 

Alcuni consigli per migliorare la propria presenza nelle mappe

Local Search: consigli per le mappe

Local Search: consigli per le mappe

Per migliorare il proprio posizionamento su Google è utile seguire alcune linee guida di base.

Se hai un’attività locale, la prima cosa che dovresti fare è quella di controllare su Google e su tutti i portali nei quali è inserita la tua azienda se i dati riportati sono corretti.
Nel caso non lo fossero, dovresti fare il possibile per correggere tutti i dati errati. La coerenza dei dati, è infatti uno dei principali fattori da tenere in considerazione.

Avere un sito web ottimizzato a livello SEO tradizionale e di qualità è un altro passo fondamentale e necessario. Chiaramente, il sito web dovrà contenere i medesimi “dati di contatto” (indirizzo, coordinate, ecc.) presenti su  Google Maps.

Se è possibile, consiglio di utilizzare il markup di schema.org. Relativamente a questo punto, consiglio le seguenti risorse:

Dopo aver verificato ed ottimizzato il sito in questo senso (SEO on-site), puoi passare alle attività off-site. Le recensioni, ad esempio, sono molto utili non solo come strumento di valutazione per gli utenti, ma anche per la Local SEO. Averne molte, di qualità e positive in diversi portali non può fare altro che aiutarti.

Nella tua località ci saranno sicuramente dei blog/portali locali. Avere una propria scheda con le informazioni base (la mappa, il numero di telefono, l’indirizzo e il nome dell’attività) supporterà il posizionamento.

Local Search: l'importanza di Google Places

Local Search: l’importanza di Google Places

Non dimenticare Google Places (e quindi Google+ Local)! La pagina va dettagliata al massimo ed aggiornata con costanza, inserendo, oltre alle informazioni necessarie, alcune foto ed un video, che possiamo creare automaticamente con YouTube a partire da delle foto.
IMPORTANTE: cerca di ottenere almeno 5 recensioni in questa piattaforma. Ottenendole Google arricchirà lo snippet nelle SERP inserendo, tra gli altri dati, le “stelline” di valutazione. Come sai, questi dettagli fanno aumentare il CTR!
Infine aggiungi il rel=publisher e collega la pagina di Google+ Local al tuo sito web.

Da evitare su Google Places

  • Duplicazione della scheda dell’azienda: se esistono più sedi, meglio indicare la principale.
  • Utilizzare un numero verde come principale.
  • Tentativi di “Spam” (forzature) nel nome dell’attività.
  • Inserire numeri di telefono non corrispondenti o duplicati.
  • Categorizzare l’azienda in maniera errata, o comunque non coerente con le informazioni descrittive.

 

Oltre Google

Quando si parla di Local SEO è quasi scontata l’associazione con Google e Google Places (o Google+ Local). Dobbiamo invece sapere che l’ecosistema è molto più complesso.
Vanno tenuti in considerazione, infatti, i portali dai quali gli utenti, e lo stesso Google, attingono le informazioni.
In Italia possiamo racchiudere in questa cerchia Facebook, TripAdvisor, Foursquare, Pinterest, Pagine Gialle, Guida Michelin.

Tali piattaforme sono doppiamente importanti.

  1. Coerenza dei dati – se Google, scansionando il web, troverà dei dati discordanti su un’attività, tale attività verrà penalizzata. Per questo motivo è bene avere molta curanel mantenimento delle schede.
  2. Aspetto sociale – sono canali indipendenti, ognuno con le proprie caratteristiche da sfruttare (tenendo ben presente il punto precedente).

 

Conclusioni

Nel post abbiamo visto un’introduzione alla Local SEO, affrontando i macro-argomenti.
Se sei interessato ad approfondire, ti consiglio un corso molto interessante: Local Strategy: Come non perdersi nel labirinto delle mappe!

Un video di anteprima del corso:

 

Loading Facebook Comments ...