Aumentare le vendite dell’e-commerce con le pop-up? Qualche consiglio.

L’utilizzo delle finestre pup-up che “coprono” i contenuti sono diventate uno standard per i siti web di e-commerce. Tuttavia, molti utenti le vedono sotto una luce negativa. Vediamo come aumentare le vendite dell’e-commerce sfruttandole!

Aumentare le vendite dell'e-commerce con modal overlays

Aumentare le vendite dell’e-commerce?

Tutti avranno notato che le “pop up” che vediamo oggi all’apertura delle pagine web non sono più quelle di un tempo: vengono chiamate “modal overlays” (sovrapposizioni modali), si aprono all’interno della stessa finestra e teoricamente non interferiscono con l’esperienza degli utenti, e non impediscono ai visitatori di entrare o uscire dai siti.

Se utilizzate in maniera corretta, tali sovrapposizioni possono deliziare i clienti ed aumentare le vendite, generando entrate significative per i siti web di e-commerce; al contrario, possono infastidire i visitatori, con tutte le conseguenze negative che ne derivano.

Diamo uno sguardo ad alcune tecniche pratiche ed efficaci che ci consentono di utilizzare le pop-up per motivare i clienti a fare acquisti e far crescere ulteriormente il nostro business.

 

Offrire uno sconto per guidare i nuovi clienti all’acquisto

Come ridurre i carrelli abbandonati?

Come ridurre i carrelli abbandonati?

Generare delle conversioni dai nuovi clienti è un’impresa, lo sappiamo.. concedendoci una generalizzazione, potremmo dire essi rappresentano dei “generatori seriali” di carrelli abbandonati (le statistiche parlano di una percentuale di abbandono che sfiora l’80%).

Un’offerta di valore potrebbe essere ciò che serve per invogliare i clienti a rimanere ed a completare l’acquisto. Questo si traduce nella generazione di uno sconto vantaggioso.

Un modo efficace per farlo è offrire un buono agli utenti, e per assicurarci che essi lo visualizzino, potremmo utilizzare una pop-up “selettiva.

La sensazione di esclusività ha un enorme potere quando si tratta di promozioni!

Con l’occasione, si potrebbe chiedere un indirizzo di posta elettronica al quale inviare il buono per usufruire dello sconto; tale operazione permetterà di ottenere dati aggiuntivi da sfruttare, ad esempio, per campagne di marketing.

 

Concludere le vendite con spese di spedizione gratuite

Aumentare le vendite con le spese di spedizione gratuite

Aumentare le vendite con spedizione gratuita

Sconti e spese di spedizione gratuite sono ottimi strumenti per aumentare le vendite, ma anche per aumentare le “dimensioni” dell’ordine. Le statistiche indicano che oltre il 90% degli acquirenti sono incoraggiati a comprare più prodotti, se sono disponibili opzioni di spedizione gratuita. Tuttavia, la percentuale rimanente eviterà l’acquisto in assenza di spedizione gratuita.

La spedizione gratuita, quindi, rappresenta un vero e proprio “asso nella manica” per il nostro business (facendo aumentare le vendite), ma può essere difficile da sostenere (logisticamente ed economicamente). La soluzione? Ragionare sulle “soglie” proponendo, ad esempio, la spedizione gratuita per ordini che superano i 50 euro.

Gli overlay, probabilmente, sono lo strumento migliore per realizzare dei messaggi mirati rivolti agli acquirenti in base alle loro azioni.
Perché non utilizzare la spedizione gratuita come premio per l’iscrizione alla newsletter o alle pagine sui social network?

 

Creiamo dei contest per far crescere velocemente le nostre liste

Uno dei metodi più efficaci per acquisire nuovi iscritti alle nostre newsletter è un concorso.

Creiamo dei contest per aumentare le vendite

Creiamo dei contest per aumentare le vendite

Selezioniamo, quindi, un elemento ad alto valore o un insieme di elementi di estremo interesse per il nostro cliente ideale. Creiamo una pop-up che presenta la promozione, attraverso la quale i visitatori possono inserire il proprio indirizzo e-mail per iscriversi.

Per fare in modo che il contest che creiamo sia di successo, è consigliabile massimizzarne l’esposizione, ad esempio inserendo il messaggio in una zona del sito web ad alto traffico od utilizzando delle campagne Pay Per Click (PPC) verso delle landing page create ad hoc.

Presentando l’offerta in un’area del sito web ad alto traffico con un overlay, è possibile assicurarsi che l’offerta venga vista dal maggior numero possibile di utenti, e che le nostre liste per le newsletter crescano rapidamente in attesa di promozioni o campagne future.

 

Proponiamo dei contenuti in cambio di una e-mail

Contenuti in cambio di una mail

Contenuti in cambio di una mail

Le aziende che vendono online stanno finalmente comprendendo l’importanza del content marketing per attirare i clienti e far crescere i siti di e-commerce. Come possiamo sfruttare alcuni dei nostri contenuti di qualità per fare crescere le nostre liste o gli iscritti al nostro sito web?

E’ molto semplice:

  • inseriamo del materiale di qualità sul nostro sito web;
  • limitiamone l’accesso a meno che una condizione sia soddisfatta attraverso una finestra pop-up.

Mail gateLa condizione, chiaramente, sarà l’inserimento dell’indirizzo di posta elettronica. Una volta inserita l’e-mail i visitatori potranno scaricare/visualizzare il contenuto.
Il mio consiglio, è di utilizzare tale approccio con una certa “sensibilità” verso i visitatori: inserire un “e-mail gate” per far leggere i contenuti di un blog, ad esempio, è da evitare, mentre risulta ottimo per guide, how-to, file audio e video (anche in streaming).

 

Combattiamo i carrelli abbandonati con delle offerte

Come da titolo, esistono delle tecnologie che permettono di intercettare i potenziali abbandoni tentando di offrire agli utenti delle opportunità. E’ possibile approfondire tali tecniche, basate sull’utilizzo pop-up, attraverso il post dal titolo “Ridurre i carrelli abbandonati e migliorare le vendite online? 6 consigli pratici“.

Circa il 30% degli abbandoni avvengono a causa della mancata offerta di un buono sconto che gli utenti si aspettano. Presentare un overlay con un codice promozionale da usare subito, quindi, è in grado di prevenire una grande quantità di carrelli abbandonati.

Massimizziamo il traffico che giunge dalle campagne

Promozioni mirate per traffico pagato

Promozioni mirate per traffico pagato

Spesso i siti web di e-commerce effettuano delle campagne PPC per convogliare il traffico verso una selezione di prodotti. Come sappiamo, questa è una manovra molto utilizzata, ma spesso non è del tutto efficace.
Come possiamo aumentarne il rendimento? Ad esempio, proponendo agli utenti del “traffico pagato” una promozione mirata. Chi giunge dalle inserzioni a pagamento, di certo è interessato al prodotto, ma potrebbe non essere pronto ad acquistare. Qualcuno, al contrario, potrebbe acquistare alla prima visita, ma il nostro obiettivo principale, ricordiamolo sempre, è quello di acquisire i contatti per mettere in atto le azioni di marketing.

Provando diverse promozioni in questa situazione, possiamo verificarne l’efficacia. Catturando questi nuovi visitatori con overlay di promozioni pertinenti, è possibile aumentare le conversioni del traffico pagato e massimizzare il ROI delle campagne PPC.

 

Punti salienti

Abbiamo visto cosa possono fare le pop-up per il nostro negozio. Vediamo i punti salienti del post e proviamo ad andare oltre.

  • Le e-mail rappresentano un canale molto efficace. I tassi di conversione dell’e-mail marketing è di 3 volte superiore a quello dei social. Le finestre pop-up possono contribuire in maniera importante alla costruzione delle liste. Creiamo un contest, un mail gate, o semplicemente chiediamo la mail ai nostri visitatori!
  • Creiamo offerte mirate per un target di utenti o per il compiersi di determinate azioni. Oltre alle tipologie di offerte mirate viste nel post, è possibile relazionarle anche a dati come l’URL di provenienza o la frequenza di visita.
  • La personalizzazione è la chiave dell’e-commerce. Proponendo promozioni o contenuti adeguati agli utenti, possiamo incrementare le conversioni.
Loading Facebook Comments ...